La parrocchiale costituisce il fulcro del piccolo agglomerato di Capitrocco, uno dei cinque nuclei che compongono l'abitato di Serravalle. La costruzione presenta forme ottocentesche ed è formata dall'unione di vari corpi (canonica, cappella, battistero).
Nel suo insieme la struttura ha un aspetto compatto e ricorda una casa del XIX secolo.
Essa sorge alla confluenza del Corno e del Sordo, ai piedi di una collina boscosa. Un sagrato introduce il prospetto, chiuso tra la sagrestia e il battistero. La facciata reca tracce di affreschi quattrocenteschi attribuiti agli Sparapane. Notiamo, inoltre, il portale scolpito (XVI secolo) e l'ovulo sul fronte orientale, dove forse si trovava l'ingresso originario. Il campanile, innalzato nell'Ottocento, probabilmente poggia su di una torre più antica. Gli interni, a t, mostrano una decorazione ottocentesca. Volte a crociera coprono il braccio trasversale, opposto all'abside che accoglie un altare maggiore di fattura moderna. Significativi risultano gli altari barocchi ai lati dell'ingresso, sui quali sono collocate due statue lignee di S.Pietro (XVI secolo) e di S.Claudio (XV secolo).
Il vano del battistero conserva un fonte del 1577, mentre la vicina cappella, adattata a ripostiglio, mostra una pregevole decorazione dipinta (XV - XVI secolo). Statua lignea di S.Claudio del XV secolo; statua lignea di S.Pietro, del XVI secolo.



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Norcia e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Notizie dalla Provincia di Perugia